Video

“Sai che cosa penso? Che non ci sia niente di più puro e ribelle del fallimento, al giorno d’oggi. Il successo ti lascia l’amaro in bocca, per i prezzi che hai dovuto pagare, per il fatto che non ti basta mai. Ma il fallimento…” Eric allargò le braccia “il fallimento è puro, capisci? Lascia intatto il desiderio. Lascia immacolata la coscienza.”

C’è un buco nero attorno al quale gravitano la voce di un cantante punk di Bloomington, due cecchini su una Chevrolet Caprice, Timothy Leary, il Max Headroom Incident, Bjork, un addetto alle disinfestazioni che diventa un attentatore, 25 milioni di dollari, 44 università e 12 ospedali statunitensi coinvolti in un programma di esperimenti per il controllo della mente, Terry Schiavo, litri di LSD, e una star di Hollywood di nome Shaye Saint John che con i suoi video su Youtube supera 3 milioni e mezzo di visualizzazioni. Questo buco nero non è il sogno americano, bensì il sonno americano, un sonno senza sogni come una periferia dalla quale non ci si può svegliare, perché è reale, e dalla quale non si può uscire, perché non ha confini.

E perché è una storia vera.

PER ACQUISTARE IL LIBRO VISITA IL SITO DI AUTORI RIUNITI.

Consigliati

Evento
Workshop di disegno naturalisticco "MYRICAE, le piccole cose" Ephygenia
sabato 15 luglio - Torino, Circolo degli Artisti, via Bogino 9
Evento
IL BATTITO OSCURO DEL MONDO LUCA QUARIN
venerdì 5 maggio - TORINO, Libreria Pantaleon, Via G.Grassi 14