E fu sera e fu mattina

Dicembre 2014

Daniela Rindi - E fu sera e fu mattina

Marta cresce da sola la figlia in un appartamento all’ottavo piano di un palazzo di periferia. Tra turni di notte in un bar del centro e una casa che le dà le vertigini, si trova a dover affrontare una vita che non le lascia spazi per se stessa.

Irene ama i cartoni animati, inventare storie e perdersi nel suo mondo immaginario, in cui spesso include anche la madre. Finché il suo peggior incubo diventa realtà.

Così come sette furono i giorni della creazione, sette sono i capitoli che raccontano il tentativo di una bambina di gestire un evento che non riesce a comprendere.