Black Lotus

Giugno 2016

Daniele Donadio - Black Lotus

“Nulla intacca la bellezza del loto e delle sue foglie: l'acqua ne scivola via, le gocce rimangono intatte e non si frangono sulla sua superficie, e nel loro scivolare trascinano con se ogni cosa che attenti alla perfezione della pianta.


Eppur sull'acqua nasce il loto, e senza di essa viver non potrebbe. E se da un lato può sembrar presunzione, la sua, di rifiutare in qualche modo le sue origini, dall'altra è esempio di cosa significhi integrità, del mantenersi fedeli a sé stessi anche quando si è circondati dall'altro e dal diverso, di viverne e averne bisogno senza fondersi mai del tutto con esso.”

- China su carta