{L’importanza [di essere (storti)]}

Dicembre 2017

Ernest Lostorpio & Nemo Vantelsi - {L’importanza [di essere (storti)]}

Video

{L’importanza [di essere (storti)] è un album/varietà, verboso e satirico. Ha alla base i concetti di finzione e mascheramento. In un certo senso, viene esposta la teoria per cui attraverso la finzione/invenzione ci si libera dai vincoli che impediscono il nostro “naturale dispiegamento”. Mascherarsi per dare sfogo a inclinazioni che altrimenti verrebbero soffocate nel ruolo “normale” da interpretare in società.

Come un varietà televisivo, {L’importanza [di essere (storti)] propone diversi spettacoli di vario genere. Infatti, ogni arrangiamento è ascrivibile a un diverso genere musicale, dall’elettronica al punk-rock, passando per il cantautorato.

I brani affrontano (in maniera ironica e scanzonata) temi che spaziano dal linguaggio alla psiche, dalla società all’amore. Il tutto condito da una discreta dose di immaginazione + surrealtà. L’uscita stessa dell’album è stata organizzata mediante una serie di “finzioni”:

“Uno schiaffo all’high definition musicale per la quale oggi un’opera è valida solo se possiede qualità audio, a discapito delle capacità creative e immaginarie, sostituite dall’ingegneria del suono.” Cit. Mara Maionchi

“Le capre non se lo cagano perché hanno paura e non ammettono di aver trovato il loro pastore-guida.” Cit. Vittorio Sgarbi

“Un album che ci spinge a guardare il mondo da una prospettiva obliqua, non scontata.” LA REPUBBLICA

“Quest’opera segna lo spostamento dal “bello e vuoto” dilagante al “brutto ma ridondante” LA STAMPA

“...Lostorpio ci insegna l’importanza del “piegarsi” alle cose (adattamento, accettazione).” IL CORRIERE DELLA SERA

“Se la normalità è frutto di una distorsione collettiva, allora da storpi le cose appariranno come realmente sono.” W. Blake (suppergiù)