DIMMI COSA PENSI

Giugno 2014

Fabien Phacs - DIMMI COSA PENSI

DIMMI COSA PENSI
siediti con me, non ti sembra tutto così strano?
Parliamo un po'.
Dimmi cosa pensi. So che è tanto che nessuno chiede dei tuoi pensieri. So che è tanto che nessuno si interessa più a te.
Non sarò quello che ti aspettavi, non sarò la fantasia che ti sei costruita fino ad ora, ma siediti qui con me perchè voglio imparare a conoscerti. Voglio capire chi sei. Voglio conoscere ogni tuo singolo pensiero.
Ti chiedo di non giudicarmi per quello che hai passato, sono diverso da tutto ciò che hai conosciuto finora, per quanto molte cosa potranno sembrarti identiche se non starai attenta, ti perderai le sfumature che mi distinguono da tutto quello che finora hai visto.
Ti prometto che non mi distrarrò.
Non sono e non sarò perfetto, non comprenderò sempre chi sei o il perchè delle tue azioni, ma ti chiedo di aiutarmi a capirti e non di mettere muri davanti a noi muri davanti a me.
Siediti con me non ti chiederò di perdere tempo, ma di utilizzarlo per studiarci, perchè non c'è niente di più bello che capire una persona e andare oltre quello strato di superficilità di cui si spalma per proteggersi dal mondo.
Sai, chiunque vive per se stesso.
Io non ti chiederò di non vivere per te, ti chiederò di farmi diventare parte di te in modo che quando vivrai per te stessa di conoseguenza vivrai anche per me e se me lo consentirai, io farò lo stesso per te.
Non vedo l'ora di incontrarti guardarti negli occhi e dirti, siediti con me non ti sembra tutto così strano? dimmi cosa pensi
siediti con me, non ti sembra tutto così strano?
Parliamo un po'.
Dimmi cosa pensi. So che è tanto che nessuno chiede dei tuoi pensieri. So che è tanto che nessuno si interessa più a te.
Non sarò quello che ti aspettavi, non sarò la fantasia che ti sei costruita fino ad ora, ma siediti qui con me perchè voglio imparare a conoscerti. Voglio capire chi sei. Voglio conoscere ogni tuo singolo pensiero.
Ti chiedo di non giudicarmi per quello che hai passato, sono diverso da tutto ciò che hai conosciuto finora, per quanto molte cosa potranno sembrarti identiche se non starai attenta, ti perderai le sfumature che mi distinguono da tutto quello che finora hai visto.
Ti prometto che non mi distrarrò.
Non sono e non sarò perfetto, non comprenderò sempre chi sei o il perchè delle tue azioni, ma ti chiedo di aiutarmi a capirti e non di mettere muri davanti a noi muri davanti a me.
Siediti con me non ti chiederò di perdere tempo, ma di utilizzarlo per studiarci, perchè non c'è niente di più bello che capire una persona e andare oltre quello strato di superficialità di cui si spalma per proteggersi dal mondo.
Sai, chiunque vive per se stesso.
Io non ti chiederò di non vivere per te, ti chiederò di farmi divetare parte di te in modo che quando vivrai per te stessa di conoseguenza vivrai anche per me e se me lo consentirai, io farò lo stesso per te.
Non vedo l'ora di incontrarti guardarti negli occhi e dirti, siediti con me non ti sembra tutto così strano? dimmi cosa pensi