SCIOGLIEVOLEZZA

Gennaio 2016

ggl - SCIOGLIEVOLEZZA

Nube di aria strana
strana la sensazione che mi avvolge
sentimento stranamente indefinibile
e non sono mai abbastanza
mai abbastanza fatti
nè mai abbastanza parole
nè mai abbastanza dolcezza
nè mai abbastanza cuore
nè mai abbastanza luce
nè mai abbastanza mistero.
E' lasciando cadere le mie mani
che ammetto di esser nata
per vivere sola vibrando insieme
per passare attraverso sentendo
e ora che la consapevolezza mi appartiene
non posso più lasciarmi sovraordinare
da uno schema che mi costringe:
il mio stato è aeriforme, non brinarmi;
la mia temperatura è alta
non posso lasciare che mi congeli.
Camaleontico pudore emozionale
quando vorrei lasciarmi vivere
e portare via da questo vento,
purtroppo il contenitore è troppo piccolo
e non posso lasciarmi frazionare,
per nessuno, nessun motivo.
Se non mi vivi non respiro
e mi dissolvo
e anche i pensieri sanno di umori
e i respiri bagnati sanno di sale
e vorrei essere
nel bianco della mia anima
nel nero del mio dolore
totale.

Consigliati