VALORE ASSOLUTO

Gennaio 2016

ggl - VALORE ASSOLUTO

 

Orizzonte da definire
pelle da scorticare
spazi da conquistare
nell'arena degli infiniti
infinitamente te;
c'è qualcosa che turba
nell'andarsene.
E' vita nell'attimo cosciente
di sete
di essenza
che vibra.
Ascoltarsi è difficile,
vedersi un'utopia,
ma mi osservo crearmi
e sono l'anonima sarta
della mia medesima sagoma.
Cucio con meticolosa attenzione
su quella sottile linea
che congiunge alla mia anima
su misura al mio sentire
nella precisione altalenante
di un largo sorriso
a confondersi col dolore
stridente su un fianco;
per cui non so ancora spiegarmi
la dissonanza dei colori
o la cacofonia dei pensieri
o l'afasia della mia espressione,
ma abbottono il tutto con passione
su uno scenografico sfondo
intriso di malinconia e odio
per un vissuto fin troppo consumato,
dalla trama ceduta;
infine indosso questa busta
di plastica informe
non curandomi del freddo,
sfinisco un fazzoletto zuppo di sogni
prima della nuova tempesta
che verrà a scaraventarmi via
con la mia analitica dedizione.
Ancora una volta metterò in fila le mie parole
accordandole a orecchio con i miei pensieri
e sarò solo un'anonima sarta
della mia medesima sagoma.

Consigliati