Idris

Ottobre 2014

Inès - Idris

Appaga la fame la sete
insaziabile dicono, la fame la sete la confusa ricerca di te di me
spegni quel senso di 
empietà
spegni quel mondo che ti lascia inespresso
una metà senza domani, metà di pari desideri
pari istinti pari sogni
ordini vincolanti forse anime legate
rilegate
annegate
stritolate
nate, per cacciare e volere e sperare 
vite non dette, non chiamate 
non cercate
spingi un corpo, il tuo?
 
Non ci sono parole altre per me.