The Namm (Cinzano-Cn)

martedì 21 febbraio 2017 alle 21.00

fino a mercoledì 22 febbraio

John Holland Experience + John Boy Walker and T live al The Namm

Martedì 21 Febbraio JOHN HOLLAND EXPERIENCE (Stoner Rock)

I J.H.E sono: Alex Denina , Simone Calvo (Già in Flying Disk) e Francesco Martinat, si formano nel 2013, in un marcio scantinato di provincia cuneese.

Suonano un Rock N’ Roll senza compromessi condito di grassi riffoni Garage e Blues che strizzano spesso l’orecchio allo stoner made palm desert, tutto questo arricchito da un cantato in italiano che non si prende mai troppo sul serio.
Nel febbraio 2014 pubblicano una demo in download gratuito su bandcamp, e propongono una serie di live infuocati in nord italia.

Nell’estate del 2015 i J.H.E registrano con Francesco Groppo del Wharever Recordings il loro primo disco, che verrà masterizzato da Marco Canavese al “Nadir Studio”.

Il 5 marzo 2016 esce “John Holland Experience” in cd, 500 copie in digipack, e in Free Download sul Bandcamp ufficiale, l’artwork è curato Da Luca di “Solo Macello Artwork” il disco è Co-Prodotto da Tadca Records, Electric Valley Rec, Taxi Driver, Scatti Vorticosi, Dreamingorilla Rec, Brigante Records, Longrail Records, Edison Box, Omoallumato Distro, supportato da Justice Musical Instruments e www.Dyisco.com La pubblicazione del disco è seguita da un Tour in tutta italia, più di 40 date in meno di un anno.

John Boy Walker and The Gibas
Pianeta Country, sistema stellare binario Pokka-Pallia, galassia di Hoag. A seguito del disastro della prima missione spaziale interstellare di cui era a capo, il fisico teorico John Boy Walker è in cerca di riscatto: passa le giornate riassemblando freneticamente la sonda Revolver e le nottate sul manico del basso, sua segreta passione fin dai tempi dell'università. Saltuariamente, si concede uno scotch in un locale vicino casa, il Glasba, assieme agli inseparabili amici di una vita, i fratelli Gibas. Figli illegittimi dello stimato ingegnere aerospaziale Terry Giba, i compagni di John Boy sono quattro personaggi stravaganti.
Il maggiore, Hank Reed, studia astronomia sulla vicina luna di Bohob: qui sfugge ad innumerevoli tentativi di cattura da parte di alcune tribù indigene e ammalia un mare di f...arfalle grazie al suono della sua chitarra e delle sue esotiche melodie.
Il secondo, Enos West, cresce mostrando attitudini contemplative che lo portano allo studio della fisica teorica come collega di John Boy Walker e all'approfondimento dell'armonia celeste sulle note della sua tastiera. Un disadattato, in breve.
Il terzo, Glenn Baker, mostra fin da subito marcate doti manuali che gli permettono di diventare pizzaiolo del Glasba e volare sul manico della sua chitarra con audaci fraseggi outside, stimolando la f...antasia delle sue ascoltatrici.
Il minore, Bobby Winston, dopo una dura esperienza di vita sulla luna-ghetto Bigpopa torna a Country per coltivare la sua grande passione per la batteria e i ritmi accesi e conquistare f...an con impeccabili soli alle percussioni.
Insieme, John Boy Walker & the Gibas suonano nel Glasba, ma manca loro un vero motivo per dare il meglio, una vera musa. Forse bisogna cambiare aria, svelare nuovi orizzonti. É tempo di uscire dal Glasba. Così decidono di tentare il tutto per tutto e fare la pazzia: tutti sulla sonda Revolver alla ricerca di nuovi universi sconosciuti, lontani anni luce dal sistema stellare di Pokka-Pallia.
Incuranti del pericolo, dopo mesi di viaggio interstellare, quando ogni speranza sembra affievolirsi, sbarcano su un piccolo pianeta, detto Terra, in un esotico quanto sperduto sistema monostellare. Qui trovano una civiltà arretrata che muove i primi passi nell'esplorazione spaziale: le storie che raccontano hanno un qualcosa di ancestrale. Hanno il sapore del mito. Qui nasce l'idea: mettere in musica le prime imprese di quei piccoli uomini e i loro tentativi di fare luce sui misteri del sistema Solare. Qui nasce Racconti dall'Era spaziale, qui nascono John Boy Walker & the Gibas per come ancora non li avete visti. Il resto è tutto da scoprire.