Ogni forma d’arte che si Sente e che si percorre ha una motivazione inconscia e va perseguita. L’ottica del consenso, del denaro, è secondaria al fare, al generare arte. Se quell’arte ha una sua impellenza, va coltivata. Nel mio disegno non c’è progettualità esecutiva; tutto si sviluppa a poco a poco, direi inconsciamente. La fase successiva, quella del colore acrilico somministrato con pennelli che quasi sempre sono a punta Zero, può invece, in nome dell’equilibro finale dell’ opera, mediare con il cosiddetto “bilanciamento” che preserva da impatti visivi non richiamanti l’armonia dell’insieme. La tecnica è quella del pennarello indelebile e acrilico su svariati supporti.

Contatti

Luogo: Mondovì, Piemonte

Sito: http://www.arte81.it

roascio