Nasce ad Alba il 16 luglio 1988. Incomincia gli studi d'arte al Liceo Artistico Pinot Gallizio di Alba e nel 2007 si trasferisce a Torino, dove prosegue lo studio della pittura all'Accademia Albertina di Belle Arti. All'interno dell'Accademia collabora con il Gruppo Radici, gruppo artistico coordinato dal docente Claudio Pieroni, partecipando a varie mostre e progetti tra cui una serie di laboratori all'interno del Carcere Minorile Ferrante Aporti. In questo periodo iniziano le prime sperimentazioni in camera oscura e con la fotografia a foro stenopeico. Successivamente collabora con la galleria d'arte contemporanea Marianne Wild Unica, esponendo in varie mostre in tutta italia. Nel 2015 viene selezionato da "Codice Italia Academy" per il workshop di fotografia curato da Antonio Biasiucci "La fotografia come paesaggio interiore". Nascono in questi anni le opere sulla "stratificazione fotografica", realizzate inizialmente attraverso uno scanner e in seguito per mezzo di un software digitale. Mattia attualmente vive a Venezia, dove lavora come artista e archivista presso la Biennale, e da lontano collabora con Switch on future occupandosi - dal 2017 - della sezione "fotografia".

Contatti

Luogo: Govone, Piemonte