Luna, Andrea e Almudena sono le tre voci di questo libro.

Luna vive a Pescara, è una ragazza cinica e in preda alla sua personale scalata al successo professionale. Non ha mai creduto nell’amore fino al giorno in cui, per la prima volta, ha visto Andrea. Andrea è di Milano; giovane e bello, sta cercando il suo posto nel mondo. Un sognatore che a fatica prova a prendersi delle responsabilità. Poi c’è Almudena, la ragazza spagnola di ventitré anni giunta nel capoluogo lombardo per l’Erasmus.

Luna e Andrea si conoscono un caldo giorno di Agosto durante il matrimonio della migliore amica di Luna, nonché cugina di Andrea, e tra loro è subito colpo di fulmine. Iniziano una relazione a distanza che andrà avanti per quasi cinque anni con tutte le difficoltà che un rapporto di questo tipo porta con sé: grandi entusiasmi e sottese incomprensioni. Una di queste spingerà Luna a raggiungere Andrea a Milano, senza preavviso. I due trascorreranno insieme qualche giorno, si ameranno. Poi l’apocalisse. Almudena sarà l’artefice, inconsapevole o quasi, della loro tragicomica separazione.

Durante il viaggio di ritorno da Milano a Pescara, riflettendo ed elaborando quanto successo, Luna metterà in atto la sua piccola vendetta. Una vendetta “fuori tempo”, ma efficace.

Le vite dei tre, in Io, lui & lei, si incontrano e si scontrano come treni sullo stesso binario che corrono lungo direzioni opposte.

Un libro che vi farà ridere e riflettere, che vi disorienterà, ma dal quale ne uscirete più coraggiosi. Una storia sulle difficoltà di una relazione a distanza colma di ironia. Ma soprattutto una storia sulla necessità dell’essere umano di guardarsi dentro e decidere di prendersi cura di sé.