CAMERE OSCURE

Marzo 2014

roberto marzano - CAMERE OSCURE

 

In preda al disordine, alla costernazione

spiegavo la nebbia ai privi di vista

ai tavoli inclinati dei bar di terza fila

dai flipper assordanti di luci fioche...

Bambole d’organza tribolano immobili

su copriletti ocra in finta seta

in piccole camere oscure appese a un filo

su nuove strade sei piani più in basso...

 

Bicchierini d’anice disincrostano accidia

ferraglia rugginosa china al tormento

calendari ingialliti da fiati grevi

gemme d’ambra corrose dal lamento

di vecchie credenze impiallacciate

infestate da fantasmi in carta crespa

con le puntine agli occhi, allo sprofondo

in cassetti pregni di pece greca...

In preda al disordine, alla costernazione

spiegavo la nebbia ai privi di vista

ai tavoli inclinati dei bar di terza fila

dai flipper assordanti di luci fioche...

Bambole d’organza tribolano immobili

su copriletti ocra in finta seta

in piccole camere oscure appese a un filo

su nuove strade sei piani più in basso...

 

Bicchierini d’anice disincrostano accidia

ferraglia rugginosa china al tormento

calendari ingialliti da fiati grevi

gemme d’ambra corrose dal lamento

di vecchie credenze impiallacciate

infestate da fantasmi in carta crespa

con le puntine agli occhi, allo sprofondo

in cassetti pregni di pece greca...