28 giugno 2017

Home


Home

TITOLO: Home

ARTISTA: Florence  Élysée

ETICHETTA: /

ANNO: 2017

Disco d'esordio per Florence Élysée, in pasto al pubblico dal 05 maggio 2017.

Curioso come una data ed un nome possano invocare sì tante immagini. Anniversario della morte di Napoleone che su Avenue des Champs-Élysées  ci piazzò l'arco di trionfo... sullo stesso corso che una de' Medici, quindi una fiorentina, volle creare  verso il XVII secolo. Io non credo troppo alle coincidenze quindi un BRAVO per la sagacia, con viva raccomandazione di non fare uscire i futuri album sempre in quel giorno.

Disco dal facile ascolto, ben mixato, ben arrangiato ed immediato. 

La prima volta che clicchi su Play ti dici che hanno ascoltato per giorni "Pablo Honey" , "X&Y", "Pop".

I riferimenti sono evidenti come il sole, ma occorre fantasia e bravura per non cadere nei facili clichés. Quello che sottoponiamo alle nostre orecchie è un album che ha tutto per piacere. Un corpo elettronico presente ma non invadente (si limita apparentemente alla pesa diretta), delle chitarre smarcate dai luoghi comuni degli anni novanta (ove erano possibili due sole opzioni: acustic simuletor o mega distorsor) e stracariche di suono, voce virtuosa senza eccessi ed un suono aperto ed "ottimista" a coronare il tutto. Disco di sicura non facile realizzazione. Penso a canzoni come The wall, the wheel, the sheet od alla title-track Home.

Dodici canzoni che sono la promessa di un viaggio a lieto fine. Una sola cosa mi ha turbato: il fade-out in Towards home. Sarebbe interessante poterli analizzare dal vivo, perché la restituzione fuori dall'ambiente "protetto" dello studio è la vera prova del nove. In attesa di poterli gustare in concerto penso che ci siano tutte le premesse per dire "sta nascendo una stella".


carmelo.tavarnesi carmelo.tavarnesi