24 dicembre 2016

La recensione di Kaiserpanorama


La recensione di Kaiserpanorama
Ecco il biglietto da visita di una band che sa cosa vuole. Gli Hazan si inseriscono nel panorama del rock elettronico italiano con idee chiare e senza strafare. Cinque canzoni che vanno dritto al punto: non farci smettere di sculettare. Cinque canzoni da imparare a memoria e cantare a squarciagola. Cinque canzoni per ribellarsi al logorio della vita moderna (cit.). Il cocktail che gli Hazan ci propongono contiene riff di chitarra in abbondanza, un cantato espressivo e una ritmica solida. Se è vero che nel sound della band c'è parecchio di già sentito (moltissimi Subsonica e Queen Of The Stone Age), l'impressione è che i margini di crescita siano molti. Nel frattempo, non perdetevi la title track "Kaiser panorama": se i bassi del vostro stereo sono come quelli del mio, ci sarà da godere.

Redazione SwitchOn Redazione SwitchOn